Nuovo sondaggio: ECI sconosciuto nella maggior parte dei paesi europei

Nuovo sondaggio: i cittadini ancora non conoscono i loro diritti di codeterminazione nella politica dell'UE

Un'alleanza europea di 17 iniziative e organizzazioni dei cittadini europei chiede l'estensione ufficiale della Giornata dell'Europa il 9 maggio alla "Giornata del segno dell'UE" al fine di rafforzare la partecipazione dei cittadini alle politiche dell'Unione europea.

Con un livello di consapevolezza del 2.4%, l'Iniziativa dei Cittadini Europei (ICE) come strumento di codeterminazione politica nell'Unione Europea è quasi sconosciuta tra la popolazione, secondo un'indagine rappresentativa attuale di YouGov in Germania, Italia, Finlandia e Portogallo.

Se si ottengono un milione di firme valide in tutta l'UE, i cittadini possono presentare le loro proposte di nuove leggi direttamente sia al Parlamento dell'UE che alla Commissione dell'UE. Oltre all'udienza, entrambe le istituzioni sono tenute a presentare una dichiarazione scritta. Ciò lo rende molto più efficace rispetto, ad esempio, a una petizione al Bundestag.

Un'ICE deve essere registrata da un gruppo di almeno sette organizzatori in tutta l'UE. La raccolta delle firme è limitata a un anno, è possibile anche online e deve soddisfare un quorum minimo in almeno sette stati dell'UE.

“Deve anche esserci un sostegno finanziario sufficiente per le iniziative dei cittadini europei per le infrastrutture e il supporto professionale. I cittadini non possono farlo su base volontaria se non c'è una grande organizzazione dietro " spiega Ronald Blaschke del team organizzativo dell'UE di ECI UBI e coordinatore per la Germania.

Dalla sua introduzione nel 2012, solo sei iniziative dei cittadini europei (su 78 rosse) sono state in grado di superare gli ostacoli elevati delle firme. "Se la Commissione europea prende sul serio le opportunità di partecipazione delle persone, deve adottare misure molto più forti per garantire un'attuazione di successo e aumentare la consapevolezza dell'ICE come strumento efficace di co-determinazione politica nell'UE" chiede Klaus Sambor dall'Austria, uno dei promotori dell'ECI in corso per i redditi di base incondizionati (UBI) in tutta l'UE, che ha raccolto circa 117,000 firme da settembre 2020.

L'alleanza a livello dell'UE, che come misura immediata prevede l'istituzione del 9 maggio come "Giornata dei segni dell'UE" è composta da: ECI Unconditional Basic Incomes in tutta l'UE, ECI StopGlobalWarming, ECI Voters Without Borders, ECI Freedom To Share, ECI Save Api e agricoltori, ECI Reclaim Your Face e altre 11 organizzazioni della società civile nell'UE.

www.eusignday.eu

Allegati YouGovSurvey - Riepilogo

%d blogger come questo: